Oro su ma si avvia a segnare settimana peggiore in 2 anni tra notizie su commercio

Oro su ma si avvia a segnare settimana peggiore in 2 anni tra notizie su commercio

I future dell’oro con consegna a dicembre sul COMEX a New York salgono dello 0,3% a 1.470,15 dollari alle 1:00 ET (05:00 GMT).


Il prezzo dell’oro segna una ripresa negli scambi asiatici di questo venerdì mattina, ma è comunque destinato a segnare la settimana peggiore degli ultimi due anni tra le notizie positive sul fronte degli scambi USA-Cina.

I future dell’oro con consegna a dicembre sul COMEX a New York salgono dello 0,3% a 1.470,15 dollari alle 1:00 ET (05:00 GMT).

Il metallo prezioso, tradizionale investimento rifugio, ha segnato il minimo di tre mesi nella seduta precedente e si avvia a segnare la settimana peggiore dal 2017 dopo che la Cina ha reso noto che annullerà i dazi con gli Stati Uniti per cercare di concludere la fase uno del loro accordo commerciale.

I mercati azionari statunitensi sono schizzati sulla scia della notizia, così come le borse cinesi.

Il prezzo dell’oro, che di solito si muove in direzione opposta agli asset legati al rischio, ne ha sofferto.

“L’oro si tira un po’ indietro oggi, nell’ottimismo per il commercio in Cina, con l’aumento del rendimento dei bond e dei titoli azionari e l’assenza di volatilità dell’inflazione che pesano su tutti gli asset rifugio”, afferma George Gero, analista dei metalli preziosi di RBC Wealth Management a New York.

A pesare sul prezzo dell’oro questa settimana contribuisce anche la notizia che la Banca Popolare Cinese, che ha accumulato regolarmente lingotti, non è riuscita ad incrementarne il possesso di nuovo ad ottobre, in base ai dati di ieri.

 

 

Fonte:www.investing.com

 


Le news di carattere nazionale ed internazionale su temi finanziario, economico e commerciale