BPER vede anticipo di un anno target NPE con nuova cartolarizzazione

BPER vede anticipo di un anno target NPE con nuova cartolarizzazione

Al 30 settembre l'NPE ratio lordo si attesta all'11,6% rispetto al 13,7% di giugno.


Il gruppo BPER (MI:EMII) chiude i nove mesi con requisiti patrimoniali e di asset quality in miglioramento e annuncia una nuova cartolarizzazione di crediti in sofferenza per accelerare il processo di de-risking.

BPER, dice una nota sui conti, ha avviato le attività per una nuova operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di sofferenze da completare entro il primo semestre 2020, con l'obiettivo di raggiungere con oltre un anno di anticipo il target di NPE ratio lordo sotto il 9% previsto dal Piano industriale per il 2021.

Al 30 settembre l'NPE ratio lordo si attesta all'11,6% rispetto al 13,7% di giugno.

A livello patrimoniale, il CET1 ratio Fully Phased è salito di 3 punti base rispetto a giugno al 12,36% e il CET1 ratio Phased In si attesta al 14,24% rispetto al requisito SREP fissato dalla BCE al 9% per il 2019.

L'utile netto nei nove mesi ha raggiunto i 522,9 milioni e comprende il contributo di Unipol (MI:UNPI) Banca e Arca Holding, entrate nel perimetro di consolidamento del gruppo nel terzo trimestre.

 

 

 

Fonte:www.investing.com

 


Le news di carattere nazionale ed internazionale su temi finanziario, economico e commerciale